Jack Savoretti

Jack Savoretti live / Written In Scars Tour

On Wednesday evening the O2 Shepherds Bush Empire hosted Jack Savoretti’s last show of the “Written In Scars” Tour, and we couldn’t miss it. We’ve met him before in his pop-up performance during Elisa’s concert at Koko (London), and we followed him ever since. He has produced good songs in his previous albums and most importantly we share the passion and the loyalty to the same soccer team (Genoa Cfc), which basically makes us best friends, although he still doesn’t know.
“Written In Scars” was released recently on the iTunes store and I highly recommend listening to this album, with his rough vocal trademark and one man band style. This young (and handsome) english italian lad has now signed his new contract with BMG Chrysalis (Alt-J, Caribou, LaRoux!) and is ready to reach the top.

Mercoledì sera all’O2 Shepeherds Bush Empire di Londra abbiamo partecipato all’ultima data del “Written In Scars” Tour di Jack Savoretti. L’abbiamo incontrato in precedenza quando ha partecipato come ospite al concerto di Elisa qui al Koko, e da quel momento non abbiamo mai smesso di seguirlo. Ha prodotto ottime canzoni nei suoi vecchi album e inoltre condividiamo la passione per la stessa squadra (Genoa) il che fondamentalmente ci rende migliori amici, anche se lui ancora non lo sa.
“Written In Scars” è ufficialmente in vendita su iTunes e consiglio vivamente l’ascolto di questo album, con il suo inconfondibile timbro vocale ruvido e il suo stile da one man band. Questo giovane (e bel) ragazzo italo britannico è ora sotto l’ala protettrice della casa di produzione BMG Chrysalis (Alt-J, Caribou, LaRoux!) ed è ora pronto per raggiungere la vetta.

 

 

So the other night he hopped on stage and started singing. Boy the man is good! As in his recorded albums and videos, his voice is special yet powerful. As usual, he sang songs both from his previous albums (“Not Worthy”, “Knock Knock” and of course “Changes”), from the new one (“Tie Me Down” for example), and also had the chance to give his interpretation of “Ring Of Fire” by Johnny Cash, that he has said to be a song of great inspiration for his personal and musical life. A great moment, the whole theatre loved it. He mentioned he used to work just around the corner next to the Empire in his London days, making falafels, and I believe it must be a true satisfaction to be here again, but on stage. He started up quiet but at the end we figured he’s a fun guy, and it was clear to all he actually was having a good time himself.

Quindi l’altra sera è spuntato sul palco e ha iniziato a cantare. Mamma mia che bravo. Come nei suoi video e nei brano registrati, la sua voce è speciale ma potente. Come al solito ha cantato canzoni del suo repertorio storico (“Not Worthy”, “Knock Knock” e ovviamente “Changes”), alcune del nuovo album (una su tutte “Tie Me Down”), e ha anche dato la sua interpretazione di “Ring Of Fire” di Johnny Cash, che a suo dire è stato un brano che ha segnato molto la sua vita sia personale che musicale. Ha menzionato i suoi giorni londinesi nei quali lavorava proprio dietro all’Empire cucinando falafel , e immagino che sia stata un’immensa soddisfazione per lui essere di nuovo in zona, ma questa volta sopra il palco. Ha iniziato pacato ma alla fine si è capito che è un tipo simpatico, ed era chiaro a tutti che lui per primo si è divertito molto. 

 

 

The stage layout was simple and it was just him, his guitar(s) and a few band components for the other instruments. Nonetheless, a very entertaining show. He closed with “Jack In A Box”, a fun song that sealed the event with a cheerfull vibe.

La scenografia sul palco era semplice e tutta l’attenzione era su di lui, le sue chitarre e i pochi altri membri della sua band. Nonostante ciò è stato uno show molto coinvolgente. Ha concluso con “Jack In A Box”, un’allegra canzone che ha chiuso l’evento lasciando entusiasti gli spettatori. 

 

 

If it were for me I’s publish ten other of his videos that I believe are worth sharing, but this post would become an endless and boring list, I do recommend though you to go to his youtube channel and browse through his old and new songs.

Fosse per me pubblicherei altri dieci suoi video di canzoni che valgono la pena di essere condivise, ma verrebbe fuori una lista interminabile e noiosa. Vi consiglio comunque di seguire il suo canale su youtube e scoprire le sue vecchie e nuove canzoni.

 

 

 

One thought on “Jack Savoretti live / Written In Scars Tour

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *